Mercato immobiliare residenziale, previsioni ottimistiche per il 2024

Le previsioni per il mercato immobiliare e la ricaduta sui prezzi degli immobili nell'hinterland di Cagliari, sono ottimistiche perché dopo...

In molti mi chiedono come sta andando il mercato immobiliare nel sud Sardegna nella zona di Cagliari e zone limitrofe dove opero, nella mia esperienza ogni immobile ha una sua storia ed il caso singolo non fa testo, dobbiamo per questo tenere conto del contesto economico e le variabili che hanno una ricaduta sui prezzi degli immobili. Abbiamo visto che il mercato immobiliare nel 2023 ha subito un impatto negativo a causa dell’aumento dei tassi di interesse dei mutui e l’erosione dei risparmi delle famiglie. Dopo un periodo di entusiasmo post-pandemia nel 2021 seguito da una crescita più modesta nel 2022, nel 2023 il settore ha cominciato a mostrare segni di indebolimento, evidenziati da una riduzione delle transazioni immobiliari.

Un indicatore importante è la relazione tra il tasso di inflazione e i tassi di interesse, perchè è un elemento fondamentale nella politica monetaria di una banca centrale come la BCE (Banca Centrale Europea). In generale, una banca centrale tende ad aumentare i tassi di interesse quando l’inflazione è alta per contenere la spesa eccessiva e viceversa.

Un aspetto positivo è che si è verificato un rallentamento dell’inflazione nel 2023, quindi la BCE potrebbe considerare di ridurre la stretta, consentendo tassi di interesse più bassi per sostenere l’economia. Tuttavia, la decisione della BCE dipende anche da altri fattori, non solo dall’inflazione: come la crescita economica, l’occupazione e la stabilità finanziaria, tutti giocano un ruolo nel processo decisionale.

Inoltre, l’andamento dell’inflazione può essere influenzato da vari fattori, oltre alla domanda e l’offerta di beni e servizi incidono le condizioni del mercato del lavoro, gli sviluppi geopolitici (ad esempio l’indice dei prezzi al consumo tiene conto dei beni energetici e quindi anche del gas). Quindi la riduzione del prezzo del gas è una buona notizia perché anticipa una inversione di tendenza della componente di fondo e quindi un rallentamento della curva inflattiva. Ma ecco anche perché le previsioni economiche come tutti sappiamo, hanno sempre un margine di incertezza.

Un altro elemento importante da considerare è che se andiamo a guardare i dati delle grandi città Italiane, notiamo che subiscono in maniera più pesante e immediata gli effetti dei cambiamenti economici in bene e in male, e con un po’ di ritardo questi effetti arrivano anche da noi nella zona di Cagliari.

Sulla base delle informazioni disponibili oggi, la proiezione armonizzata dell’indice dei prezzi al consumo dell’area Euro, indica una discesa dell’inflazione che diminuirà marcatamente nel 2024 (al 3,2%) e nel 2025 (al 2,1%), questo preconizza una diminuzione dei tassi di interesse.

Il mercato immobiliare quindi rimane ottimistico perché dopo un rallentamento delle compravendite nel 2023 dovuto all’aumento dei tassi di interesse dei mutui, ci si aspetta una ripresa in previsione di una diminuzione del tasso di interesse a metà 2024.

Chi sono?

Mi chiamo Valeria Pintus. Dopo molti anni di vita e lavoro a Londra, sono tornata nella mia terra natale, la Sardegna, e fornisco servizi di mediazione immobiliare: co-hosting, vendita e ricerca di immobili da acquistare.

Sono un agente immobiliare, pienamente qualificata ed abilitata esperta nel marketing del turismo.

COMPRA O VENDI

Se stai cercando di acquistare, affittare o vendere un immobile, contattaci qui.

VALUTAZIONE

Ottieni una valutazione GRATUITA per il tuo immobile

Compare Listings

Titolo Prezzo Stato Tipo Area Scopo Camere Bagni